Significato adr: sinonimi, contrari, frasi ed esempi

L’ADR è una sigla che sta per Accord européen relatif au transport international des marchandises Dangereuses par Route, ovvero l’Accordo europeo sul trasporto internazionale di merci pericolose su strada. Questo accordo è stato stipulato nel 1957 e ha lo scopo di regolamentare il trasporto di sostanze pericolose su strada, in modo da garantire la sicurezza degli operatori e dell’ambiente.

Il significato di ADR è quindi strettamente legato alla sicurezza, alla gestione e alla regolamentazione del trasporto di merci pericolose su strada. L’ADR definisce le classi di pericolo delle merci trasportate, le modalità di imballaggio e di etichettatura, le procedure di caricamento e scaricamento, nonché i requisiti di formazione e di certificazione degli operatori.

Il significato di ADR diventa particolarmente importante quando si considera che il trasporto di merci pericolose rappresenta un rischio per la salute e la sicurezza degli operatori e dell’ambiente circostante. Inoltre, il trasporto di merci pericolose su strada è soggetto a normative e leggi nazionali e internazionali, che devono essere rispettate per garantire la conformità e la sicurezza.

In Italia, l’ADR è stato recepito con il Decreto Ministeriale 19 marzo 1997, che ha stabilito le modalità di applicazione dell’Accordo nella legislazione nazionale. Il significato di ADR diventa quindi un punto di riferimento importante per gli operatori del settore del trasporto di merci pericolose su strada, che devono attenersi alle normative e alle procedure stabilite dall’Accordo.

In sintesi, il significato di ADR riguarda la regolamentazione, la sicurezza e la gestione del trasporto di merci pericolose su strada. L’ADR rappresenta uno strumento fondamentale per garantire la sicurezza degli operatori e dell’ambiente circostante, nonché per assicurare la conformità alle normative e alle leggi nazionali e internazionali. La conoscenza del significato di ADR diventa quindi imprescindibile per gli operatori del settore, che devono attenersi alle normative stabilite dall’Accordo per garantire la sicurezza e la conformità nel trasporto di merci pericolose su strada.

Sinonimi di adr

Ecco alcuni sinonimi della parola ADR, con una breve descrizione per ognuno di essi:

1. Accord européen relatif au transport international des marchandises dangereuses par route – il nome completo dell’Accordo europeo sul trasporto internazionale di merci pericolose su strada.

2. European Agreement concerning the International Carriage of Dangerous Goods by Road – l’equivalente in inglese del nome dell’Accordo.

3. Dangerous Goods Regulations – le regole per la gestione del trasporto di merci pericolose su strada, stabilite dall’Accordo.

4. HazMat Regulations – un altro termine utilizzato negli Stati Uniti per indicare le normative per il trasporto di merci pericolose.

5. ADR Directive – la direttiva europea che recepisce l’Accordo ADR nella legislazione dei paesi membri dell’Unione Europea.

6. UN ADR – il sistema di classificazione delle merci pericolose utilizzato dall’Accordo, basato sulle raccomandazioni delle Nazioni Unite.

I suoi contrari

Non esistono contrari diretti della parola ADR, ma è possibile utilizzare alcuni antonimi per descrivere il contrario dei suoi concetti. Esempi di antonimi potrebbero essere “sicurezza” per indicare l’opposto di “rischio” o “compliance” per indicare l’opposto di “non conformità”. Inoltre, si potrebbe utilizzare “regolamentazione” per indicare l’opposto di “anarchia” o “caos” per descrivere l’opposto di “ordine”.

Frasi con la parola adr ed esempi

1. Gli operatori del settore trasporti devono essere formati ed abilitati per svolgere in sicurezza il trasporto di merci pericolose su strada in conformità alle normative ADR.

2. Le merci trasportate su strada devono essere classificate, etichettate e imballate secondo le prescrizioni ADR per garantire la sicurezza degli operatori e l’incolumità dell’ambiente.

3. La Commissione europea ha emanato una nuova direttiva in materia di regolamentazione del trasporto di merci pericolose su strada, che prevede un’ulteriore armonizzazione delle normative ADR tra i paesi membri dell’Unione Europea.

Marco Romano