Significato affabile: sinonimi, contrari, frasi ed esempi

La parola “affabile” è uno dei termini più interessanti e complessi del vocabolario italiano. Il significato di affabile è legato a diverse sfumature, che vanno dalla cordialità alla gentilezza, passando per la disponibilità e l’apertura verso gli altri.

In particolare, il significato di affabile si riferisce a una persona che ha la capacità di relazionarsi con gli altri in modo positivo, creando un clima di armonia e fiducia. Una persona affabile è quella che sa mettere a proprio agio gli altri, che è disponibile ad ascoltare e che cerca di rispondere alle esigenze degli interlocutori.

L’affabilità, quindi, è una caratteristica molto importante per coloro che hanno a che fare con le relazioni sociali e professionali. Essere affabili significa essere disponibili, ma anche rispettare i propri limiti e le proprie esigenze. Infatti, una persona affabile non è per forza una persona sempre disponibile, ma sa gestire le proprie risorse e i propri tempi in modo equilibrato.

Inoltre, il significato di affabile si riferisce anche alla capacità di saper comunicare in modo chiaro e conciso, evitando inutili fraintendimenti e malintesi. Una persona affabile sa ascoltare e sa rispondere in modo adeguato alle richieste degli altri, senza mai perdere di vista il rispetto e la cortesia.

In sintesi, il significato di affabile è legato alla capacità di creare relazioni positive e di gestire le proprie emozioni in modo equilibrato. Essere affabili non è solo una questione di gentilezza e cordialità, ma anche di competenza sociale e di capacità comunicativa. Chi riesce a essere affabile, quindi, ha un grande vantaggio nella vita, sia sul piano personale che su quello professionale.

Sinonimi di affabile

– Cordiale: una persona che si mostra amichevole e calorosa.
– Gentile: una persona che si comporta con cortesia e rispetto.
– Disponibile: una persona pronta ad aiutare e ad ascoltare gli altri.
– Aperto: una persona che si mostra accogliente e interessata a conoscere gli altri.
– Socievole: una persona che ama stare in compagnia e che sa creare un’atmosfera piacevole.
– Amichevole: una persona che si comporta con amicizia e simpatia verso gli altri.
– Simpatico: una persona piacevole e divertente, in grado di conquistare gli altri con il suo sorriso.
– Accogliente: una persona che sa creare un ambiente confortevole e ospitale, facendo sentire gli altri a proprio agio.
– Affettuoso: una persona che mostra affetto e tenerezza verso gli altri, creando un legame di intimità e di vicinanza.

I suoi contrari

1. Scortese: una persona che manca di cortesia e rispetto verso gli altri.
2. Irritabile: una persona facilmente suscettibile e scontrosa.
3. Distanziato: una persona che si tiene a distanza dagli altri e che non cerca di creare un legame.
4. Antipatico: una persona poco simpatica e poco accattivante.
5. Chiuso: una persona riservata e poco aperta verso gli altri.
6. Insensibile: una persona che non si preoccupa dei sentimenti degli altri e che non si fa coinvolgere.
7. Arrogante: una persona che si comporta con superbia e presunzione.
8. Ostile: una persona che si mostra ostile e avversa nei confronti degli altri.

Frasi con la parola affabile ed esempi

1. Il presidente dell’azienda era noto per la sua natura affabile e cordiale, che gli permetteva di creare un clima di collaborazione e di fiducia con i dipendenti.

2. La dottoressa era molto affabile con i pazienti, cercando sempre di metterli a proprio agio e di spiegare loro le procedure in modo chiaro e comprensibile.

3. Il nuovo collega si è subito dimostrato molto affabile e disponibile nei confronti del resto del team, rendendo le dinamiche di lavoro più piacevoli e collaborative.

Marina Palladino