Significato coniugata: sinonimi, contrari, frasi ed esempi

La parola “coniugata” ha un significato specifico in diversi contesti, ma in generale si riferisce a qualcosa che è unito o abbinato ad altro. In matematica, la parola coniugata si riferisce a coppie di numeri complessi che hanno lo stesso valore reale ma segni opposti nella parte immaginaria. Ad esempio, la coniugata di 3 + 4i è 3 – 4i.

Tuttavia, la parola coniugata ha anche un significato importante nella grammatica italiana. In questo contesto, la parola coniugata si riferisce a verbi che sono stati alterati per indicare il tempo, il modo, la persona e il numero. Ad esempio, il verbo “cercare” diventa “cerco” quando viene coniugato alla prima persona singolare del presente indicativo.

Il significato di coniugata diventa particolarmente importante quando si impara l’italiano perché la coniugazione dei verbi è essenziale per comunicare in modo efficace. Senza la capacità di coniugare i verbi correttamente, sarebbe difficile esprimere correttamente il tempo, il modo e altre informazioni importanti nella comunicazione.

Inoltre, la coniugazione dei verbi in italiano può essere complicata perché ci sono molte forme diverse da imparare. Ogni verbo può avere fino a 21 forme diverse, a seconda del tempo, del modo, della persona e del numero. Questo significa che ci sono migliaia di forme verbali che devono essere imparate per comunicare in modo efficace in italiano.

Quando si impara l’italiano, è importante capire il significato di coniugata, perché questo termine è essenziale per comprendere la struttura della lingua. Anche se può sembrare complicato all’inizio, con un po’ di pratica e studio, la coniugazione dei verbi diventerà più facile e naturale.

In definitiva, il significato di coniugata si riferisce alla unione o all’abbinamento di qualcosa, ma nella grammatica italiana si riferisce specificamente alla modifica dei verbi per indicare informazioni importanti come il tempo, il modo, la persona e il numero. Capire il significato di coniugata è essenziale per imparare l’italiano e comunicare in modo efficace in questa lingua affascinante.

Sinonimi di coniugata

1. Abbinata: riferendosi a coppia di elementi che sono legati tra di loro.
2. Appaiata: unita ad un’altra cosa in modo che risultino simili o complementari.
3. Associata: usata per descrivere due o più cose che sono collegate o legate tra di loro.
4. Complementare: descrive due cose che completano o si completano a vicenda.
5. Congiunta: fa riferimento a oggetti, persone o eventi che si uniscono per creare una sola entità.
6. Intimamente legata: usata per descrivere cose o persone che sono strettamente legate tra di loro.
7. Legata: fa riferimento a elementi che sono uniti o collegati tra di loro.
8. Parallela: descrive due cose che si muovono in modo simile o continuo.
9. Simmetrica: fa riferimento a una coppia di elementi che sono speculari l’uno rispetto all’altro.
10. Unita: descrive cose che sono unite o mescolate tra di loro.

I suoi contrari

1. Separata: indicando l’opposto della congiunzione di due elementi.
2. Sciolta: descrivendo la situazione in cui due cose precedentemente unite sono ora separate.
3. Divisa: riferendosi a due elementi che vengono divisi o separati l’uno dall’altro.
4. Sconnessa: indicando la disconnessione o la mancanza di legame tra due cose o persone.
5. Divergente: riferendosi a cose o persone che si muovono in direzioni opposte o che hanno opinioni differenti.
6. Slegata: descrivendo la situazione in cui due cose precedentemente legate ora non sono più unite.
7. Disgiunta: riferendosi a due cose che sono separate e non sono più unite.
8. Distaccata: indicando la separazione o la mancanza di connessione tra due cose o persone.
9. Disunita: descrivendo la situazione in cui due cose precedentemente unite sono ora separate e non sono più legate tra di loro.
10. Divaricata: riferendosi a cose o persone che si allontanano l’una dall’altra.

Frasi con la parola coniugata ed esempi

1. Se vogliamo coniugare il verbo “andare” al presente indicativo, la forma corretta al singolare sarebbe “vado”, mentre al plurale sarebbe “andiamo”.
2. La coniugata di un numero complesso è definita come un altro numero complesso che ha lo stesso valore reale, ma segni opposti nella parte immaginaria.
3. Quando si impara l’italiano, è essenziale comprendere la coniugata dei verbi, perché solo così è possibile esprimere correttamente il tempo, il modo, la persona e il numero di una frase.

Gianluca Torresi