Significato onnisciente: sinonimi, contrari, frasi ed esempi

La parola onnisciente deriva dal latino “omnis” e “scientia”, che significa “tutto” e “conoscenza”, rispettivamente. Pertanto, il significato di onnisciente si riferisce a una persona o a un essere che ha la conoscenza completa e universale di tutto ciò che esiste.

Essere onnisciente significa avere una conoscenza completa e dettagliata di ogni cosa, sia passata, presente che futura. Questo termine è spesso associato alla descrizione di Dio e delle sue qualità divine in molte religioni. In particolare, nell’ambito della religione cristiana, Dio è considerato onnisciente perché ha una conoscenza completa e totale di ogni aspetto dell’universo.

Tuttavia, il concetto di onniscienza non si limita alla religione. Nella filosofia, ad esempio, l’onniscienza è spesso considerata una delle qualità fondamentali dell’essere supremo, che possiede la conoscenza completa e totale di ogni cosa esistente.

Inoltre, l’onniscienza è anche un concetto importante nell’ambito della narrativa e della letteratura. Spesso, un narratore onnisciente viene utilizzato per raccontare una storia, offrendo una visione generale e completa di tutti gli eventi e dei personaggi coinvolti. In questo caso, l’onniscienza del narratore è un elemento fondamentale per la comprensione della trama e dei personaggi in questione.

In sintesi, il significato di onnisciente è legato alla conoscenza completa e universale, che può essere applicata sia in campo religioso che filosofico, ma anche in ambito narrativo e letterario. Essere onnisciente significa avere una conoscenza completa di ogni cosa, e questo concetto rappresenta una delle qualità fondamentali dell’essere supremo nelle religioni e nella filosofia.

Sinonimi di onnisciente

Ecco alcuni sinonimi di “onnisciente” con una breve frase introduttiva:

– Sapiente in modo universale: indica una persona o un essere dotato di conoscenza universale e completa.
– Onnipotente della conoscenza: descrive un essere che ha un potere infinito e illimitato sulla conoscenza.
– Conoscitore di ogni cosa: indica una persona o un essere che ha una conoscenza completa e dettagliata di ogni cosa esistente.
– Infinitamente intelligente: descrive un essere che possiede una conoscenza illimitata e una sapienza infinita.
– Sapiente assoluto: indica una persona o un essere che ha una conoscenza totale e completa di tutte le cose.
– Onnipresente nella conoscenza: descrive un essere che è presente e conosce ogni cosa in ogni luogo e in ogni tempo.
– Perfettamente istruito: indica una persona o un essere che ha una conoscenza perfetta e completa di ogni cosa.

I suoi contrari

– Ignorante di tutto: indica una persona o un essere che non ha alcuna conoscenza di ciò che esiste.
– Limitato nella conoscenza: descrive una persona o un essere che ha solo una conoscenza parziale e limitata.
– Inesperto in tutto: indica una persona o un essere che non ha mai acquisito conoscenza su nulla.
– Imperfettamente informato: descrive una persona o un essere che ha solo una conoscenza incompleta e imperfetta.
– Sprovvisto di sapere: indica una persona o un essere che non possiede alcuna conoscenza su nulla.
– Inconscio di tutto: descrive una persona o un essere che non è consapevole di nulla.
– Mancante di intelligenza: indica una persona o un essere che non ha la capacità di comprendere e acquisire conoscenza.

Frasi con la parola onnisciente ed esempi

1. Gli antichi miti descrivono gli dei come esseri onniscienti, in grado di conoscere ogni aspetto dell’universo e di prevedere il futuro.
2. Nel romanzo, il narratore assume una voce onnisciente, descrivendo non solo le azioni dei personaggi ma anche i loro pensieri e motivazioni più profonde.
3. Alcune correnti filosofiche sostengono che l’essere supremo, per essere tale, debba possedere l’onniscienza, ovvero la conoscenza universale e completa di ogni aspetto dell’universo.

Elisabetta Mariani