Significato plafond: sinonimi, contrari, frasi ed esempi

Il termine plafond, di solito utilizzato in ambito architettonico, indica la parte superiore di un ambiente, ovvero il soffitto. Questa parola ha un’origine francese, infatti plafond in francese significa proprio soffitto.

Il plafond può assumere diverse forme e stili a seconda del contesto in cui si trova. Ad esempio, in un edificio storico potrebbe essere decorato con affreschi o stucchi, mentre in un ambiente moderno potrebbe essere minimalista e liscio.

Il plafond è un elemento importante di un’abitazione o di un edificio, in quanto contribuisce a definirne l’atmosfera e lo stile. Inoltre, potrebbe anche influire sulle dimensioni percepite dell’ambiente stesso: un soffitto alto può creare un’illusione di maggiore spazio, mentre un soffitto basso potrebbe far sembrare l’ambiente più accogliente.

Il significato di plafond non si limita solo all’architettura, ma può estendersi anche al mondo dell’economia e delle finanze. In questo contesto, il plafond indica il limite massimo di una somma di denaro che può essere spesa o investita in un determinato periodo di tempo.

In particolare, il plafond può essere utilizzato per limitare le spese per le detrazioni fiscali o per i contributi previdenziali. Ad esempio, in Italia esiste un plafond per la detrazione fiscale per le spese sostenute per la ristrutturazione edilizia, così come esiste un plafond per i contributi previdenziali versati dai lavoratori autonomi.

Inoltre, il termine plafond può essere utilizzato anche come sinonimo di massimale o tetto massimo, ovvero il limite massimo di una determinata prestazione o beneficio. Ad esempio, in ambito assicurativo, il plafond può indicare la massima somma di denaro che l’assicurazione è disposta a rimborsare per un determinato evento.

In sintesi, il termine plafond ha un significato molto ampio e può riferirsi a diversi contesti, dall’architettura all’economia. In ogni caso, il plafond indica sempre un limite massimo, che può essere relativo alle spese, ai contributi previdenziali o alle prestazioni assicurative.

Sinonimi di plafond

– Soffitto: la parte superiore di un ambiente.
– Tetto: la copertura di un edificio.
– Massimale: il limite massimo di una determinata prestazione o beneficio.
– Limite: il punto oltre il quale non è possibile andare.
– Tettoia: una struttura di copertura esterna.
– Volta: una struttura curva che copre un ambiente.
– Cielo: la superficie superiore della sfera celeste vista dall’osservatore sulla Terra.
– Copertura: la protezione di un edificio dall’acqua e dalle intemperie.
– Cupola: una struttura a forma di calotta che copre un edificio o una parte di esso.
– Fondo: il limite massimo di una somma di denaro che può essere speso o investito in un determinato periodo di tempo.

I suoi contrari

Le parole contrarie alla parola plafond sono quelle che indicano la parte inferiore di un ambiente o di una struttura. Ad esempio: pavimento, suolo, terreno, basso, inferiore, giù, terra, soffitto basso.

Frasi con la parola plafond ed esempi

1. Il plafond della sala del trono era decorato con affreschi che rappresentavano le imprese del re e della sua dinastia.

2. Il governo ha stabilito un plafond massimo di spesa per le detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici, al fine di incentivare la riduzione dell’impatto ambientale dell’edilizia.

3. La compagnia assicurativa ha fissato un plafond massimo di copertura per le spese mediche, al fine di controllare la crescita dei costi e garantire la sostenibilità del sistema sanitario.

Marina Palladino