Significato pletore: sinonimi, contrari, frasi ed esempi

La parola pletore ha un significato molto interessante e ricco di sfumature. Si tratta di un termine che deriva dal greco πλήθωρα, che significa “pienezza” o “abbondanza”. Il significato di pletore è quindi legato all’idea di una grande quantità di qualcosa, che può essere un bene o un male.

Il concetto di pletore può essere applicato in diversi contesti. Ad esempio, si può parlare di una pletora di informazioni, che indica una grande quantità di dati disponibili. Oppure si può parlare di una pletora di problemi, per indicare una situazione in cui si stanno accumulando molte difficoltà.

In campo medico, la parola pletore viene utilizzata per indicare un aumento del volume del sangue. Si parla in questo caso di “pletora ematica”, che può essere causata da diverse patologie, come l’ipertensione o il diabete.

Nel campo della religione, la parola pletore viene utilizzata per indicare la pienezza della grazia divina. In questo contesto, si parla di “plettismo”, che indica la visione secondo cui il divino si manifesta in ogni cosa, e ogni cosa è pervasa dalla sua presenza.

Il significato di pletore è quindi legato all’idea di una grande quantità di qualcosa, che può avere una connotazione positiva o negativa, a seconda del contesto in cui viene utilizzata. La pletora può essere vista come un’abbondanza di risorse, informazioni o opportunità, ma può anche essere vista come una situazione di sovraccarico o di difficoltà.

In conclusione, il significato di pletore è un concetto molto ampio e versatile, che può essere applicato in diversi campi e contesti. Si tratta di un termine che indica una grande quantità di qualcosa, che può avere diverse sfumature a seconda del contesto in cui viene utilizzato. La pletora può essere vista come una benedizione o come una maledizione, ma in ogni caso rappresenta una situazione di grande abbondanza o eccesso.

Sinonimi di pletore

Ecco alcuni sinonimi della parola “pletore”:

1. Abbondanza – una grande quantità di qualcosa
2. Saturazione – il raggiungimento del massimo livello di qualcosa
3. Sovrabbondanza – una quantità eccessiva di qualcosa
4. Esuberanza – un eccesso di vitalità o energia
5. Eccesso – una quantità che supera il normale limite
6. Opulenza – una grande ricchezza o abbondanza di beni materiali
7. Satura – una situazione in cui non c’è più spazio per altro
8. Pieno – il raggiungimento del massimo possibile di qualcosa
9. Sofferenza – una situazione in cui ci sono troppi problemi o difficoltà.

I suoi contrari

1. Scarsità – mancanza di risorse o quantità insufficiente di qualcosa
2. Deficit – una quantità inferiore a quella necessaria o desiderata
3. Svuotamento – una diminuzione o un esaurimento di qualcosa
4. Limitazione – un’ulteriore restrizione di una quantità già limitata
5. Mancanza – assenza di qualcosa che si desidera o si necessita
6. Austerità – un modo di vita o una situazione in cui si vive con poche risorse o senza lussi
7. Decrescita – una diminuzione graduale di una quantità o risorsa
8. Riduzione – un’azione che porta a una diminuzione di una quantità
9. Insufficienza – una quantità o risorsa che non è sufficiente per soddisfare un bisogno o un desiderio.

Frasi con la parola pletore ed esempi

1. L’era digitale ha portato ad una pletora di informazioni accessibili in tempo reale, ma spesso la loro veridicità è messa in dubbio.

2. Dopo la fine del lockdown, c’è stata una pletora di eventi in città che ha portato a una rinascita della vita culturale e sociale.

3. La pletora di mansioni assegnate al dipendente ne ha causato uno stress cronico e un esaurimento professionale.

Elisabetta Mariani