Significato rogito: sinonimi, contrari, frasi ed esempi

Il significato di rogito è legato al mondo del diritto e dell’amministrazione della giustizia. Il termine rogito, infatti, indica l’atto pubblico con cui una persona o un’azienda dichiara di voler stipulare un contratto o una transazione. In questo atto, il notaio è il professionista che assiste le parti interessate e dà valore legale al documento.

Il significato di rogito, quindi, si riferisce alla formalità e alla solennità dell’atto. Il rogito è un documento ufficiale che attesta la volontà delle parti di sottoscrivere un accordo, ma anche la loro piena consapevolezza delle conseguenze che ne derivano. Inoltre, il rogito può essere utilizzato anche per la compravendita di beni immobili come case, terreni e fabbricati.

Il termine rogito deriva dal latino “rogatus”, ovvero “richiesto”. Infatti, il notaio che assiste le parti richiede l’approvazione del testo del contratto, le firme delle parti coinvolte e la presenza di eventuali testimoni. In questo modo, il rogito diventa un documento ufficiale che ha valore probatorio e rappresenta una prova in caso di eventuali contenziosi legali.

Il significato di rogito, quindi, non si limita alla semplice sottoscrizione di un documento, ma rappresenta una procedura formale che ha lo scopo di garantire la trasparenza e la correttezza dell’atto sottoscritto. Il notaio, infatti, ha il compito di verificare l’identità delle parti coinvolte e di assicurarsi che siano pienamente consapevoli delle conseguenze del contratto. Inoltre, il notaio è tenuto a verificare la validità dei documenti presentati dalle parti coinvolte e a redigere un testo chiaro e comprensibile per tutti.

In conclusione, il significato di rogito è legato alla formalità e alla solennità dell’atto di sottoscrizione di un contratto. Il rogito rappresenta un documento ufficiale che ha valore legale e probatorio e che attesta la volontà delle parti di stipulare un accordo. Il notaio, professionista che assiste le parti coinvolte, ha il compito di verificare la correttezza e la validità del documento e di garantire la trasparenza dell’operazione. Il rogito, quindi, è un atto importante in cui le parti coinvolte sottoscrivono un accordo in modo chiaro e comprensibile, garantendo la tutela dei loro diritti e degli interessi coinvolti.

Sinonimi di rogito

Ecco alcuni sinonimi della parola rogito, ovvero termini che indicano un atto formale di sottoscrizione di un contratto o di una transazione:

– Atto notarile: documento ufficiale redatto dal notaio che attesta la volontà delle parti di stipulare un accordo.
– Scrittura privata autenticata: documento redatto dalle parti e autenticato da un notaio che ne certifica la validità legale.
– Contratto autenticato: accordo scritto redatto dalle parti e autenticato da un notaio.
– Deed: termine inglese che indica un atto formale di sottoscrizione di un contratto o di una transazione, spesso redatto da un notaio o da un avvocato.
– Titolo: documento ufficiale che attesta il possesso di un bene o di un diritto. Spesso il termine titolo viene utilizzato come sinonimo di rogito per riferirsi alla compravendita di beni immobili.
– Atti pubblici: documenti ufficiali redatti da un pubblico ufficiale, come il notaio o il giudice, che attestano la veridicità di un fatto o di un accordo.

I suoi contrari

Ci sono diverse parole che possono essere considerate contrarie al significato di rogito. Ad esempio:

– Contratto informale: un accordo verbale o scritto che non ha la formalità del rogito e che, di conseguenza, potrebbe essere meno vincolante.
– Transazione illecita: un accordo che viola le leggi o le normative e che, pertanto, non può essere formalizzato con un rogito.
– Accordo segreto: un accordo che non viene reso pubblico e che, di conseguenza, non può essere formalizzato con un rogito.
– Transazione verbale: un accordo che viene sottoscritto solo oralmente e che, quindi, non ha il valore legale del rogito.
– Contratto precario: un accordo che ha un carattere temporaneo o limitato e che, di conseguenza, non richiede la formalità del rogito.
– Transazione senza testimoni: un accordo che viene sottoscritto senza la presenza di testimoni, una formalità richiesta dal rogito.
– Contratto non vincolante: un accordo che, pur essendo scritto, non ha la forza vincolante del rogito redatto da un notaio.
– Registrazione informale: un accordo che non viene registrato presso le autorità competenti o che non ha la formalità richiesta dal rogito.

Frasi con la parola rogito ed esempi

1. La compravendita dell’immobile è stata formalizzata con il rogito notarile, al quale hanno assistito il venditore, l’acquirente, il notaio e i testimoni, garantendo la validità e la trasparenza dell’operazione.

2. Per la stipula del contratto di locazione è necessario il rogito notarile, poiché solo attraverso questo atto solenne le parti potranno avere la certezza dei loro diritti e doveri, evitando eventuali controversie.

3. La donazione dell’azienda è stata resa ufficiale grazie al rogito notarile, nel quale sono stati specificati i termini e le condizioni dell’operazione, garantendo il rispetto della volontà del donatore e del beneficiario.

Marina Palladino